Home Scuola Infanzia Programmazione

Programmazione

PREMESSA

La presente proposta educativa nasce da un' attenta osservazione dei bisogni dei bambini e da un approfondito studio delle ultime indicazioni Nazionali per il curricolo della Scuola dell'Infanzia (art.1 c.4 DPR. 89/2009).

La metodologia adottata riconosce come propri i connotati seguenti:                                                                    

La relazione personale significativa;

 La valorizzazione del gioco;                                                                                                                             

Il rilievo al fare produttivo ed alle esperienze dirette di contatto con la natura, le cose, i materiali, l’ambiente sociale e la cultura.

Le finalità che si intendono perseguire possono così riassumersi:

  1. Consolidare la propria identità ed imparare a conoscersi come persona unica ed irripetibile;
  2. Sviluppare l'autonomia acquistando fiducia in se stessi e negli altri;
  3. Acquisire competenze nel gioco, nel movimento, nella manipolazione, nell'osservazione, nell'ascolto e nella   comprensione, nei discorsi e nelle parole. 

La flessibilità diventa prerogativa della seguente proposta educativa.

Nel corso dell’anno, infatti, potrà nascere l’esigenza di modificare, adattare, sviluppare i percorsi osservando le risposte dei bambini. In tal modo ogni Unità di apprendimento è interdisciplinare rispetto ai seguenti campi di esperienza:

  • Il Sé e l’altro (Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme);
  • Il corpo in movimento (Il corpo come strumento di conoscenza di sé e del mondo);
  • Immagini, suoni, colori (Linguaggi non verbali,creatività,espressione,gestualità, arte, musica, multimedialità);
  • I discorsi e le parole (Comunicazione, lingua, cultura);
  • La conoscenza del mondo (Ordine,misura, spazio,tempo, natura).

"Ogni campo di esperienza offre specifiche opportunità di apprendimento e contribuisce allo sviluppo dell'identità, dell'autonomie e delle competenze dei bambini dai tre ai sei anni". (Indicazioni Nazionali per il curricolo della Scuola dell'Infanzia 2012).

1. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “ACCOGLIENZA”

  • Conosciamo la scuola, i nuovi compagni, le insegnanti, la nostra sezione.
  • Impariamo le attività di routine della scuola.
  • Racconto e attività sulla storia “Zeb e la scorta di baci”.
  • Ascolto e drammatizzazione, canti e giochi guidati per imparare a separarci serenamente da mamma e papà.

2. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “I COLORI”

  • Racconto e colore: lettura e filastrocche, ascolto di racconti sui colori.
  • Colori e movimento: giochiamo con i colori.
  • Sperimentiamo tecniche di colore diverse con attività manipolative e grafico-pittoriche.
  • Conosciamo i colori primari, derivati e le gradazioni.

3. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “LE STAGIONI

  • Osserviamo e conosciamo le caratteristiche ed i cambiamenti delle quattro stagioni.
  • Scopriamo le trasformazioni della natura legate alla stagionalità.
  • Racconti e giochi finalizzati all’associazione di animali, frutti e cibi tipici alle diverse stagioni.
  • Comprendiamo ed analizziamo i fenomeni atmosferici.
  • Rappresentiamo la natura in ogni stagione.

4. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “IL TEMPO”

  • Comprendiamo l’ordine ciclico delle stagioni.
  • Compiamo osservazioni sull’alternanza tra giorno e notte.
  • Descriviamo e rappresentiamo la successione degli eventi della giornata.
  • Denominiamo e riconosciamo i giorni della settimana.
  • Percepiamo la successione temporale (prima-dopo, ora-poi, passato-presente).
  • Formuliamo ipotesi utilizzando il nesso causa-effetto.

5. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “IL MIO CORPO”

  • Prendiamo coscienza del nostro corpo come mezzo espressivo e comunicativo e ne conosciamo le diverse parti.
  • Osserviamo le differenze e i cambiamenti del nostro corpo per valorizzare e favorire la consapevolezza della nostra identità di genere.
  • Ci occupiamo della nostra igiene personale.
  • Scopriamo i cinque sensi: vista, udito, olfatto, gusto, tatto.
  • Lo schema corporeo: eseguire percorsi e organizzare spazi.
  • Fantasie del corpo: sperimentare tecniche drammatico-espressive.

6. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “LE RELAZIONI LOGICHE”

  • Consolidiamo la conoscenza delle relazioni spaziali (sotto-sopra, davanti-dietro, vicino-lontano, in alto-in basso).
  • Riconosciamo le dimensioni (grande-piccolo, lungo-corto, alto-basso, spesso-sottile, largo-stretto).
  • Consolidiamo la conoscenza delle relazioni topologiche (aperto-chiuso, dentro-fuori).
  • Distinguiamo e verbalizziamo le relazioni quantitative (uno-pochi-molti).
  • Riconosciamo e riproduciamo graficamente le forme geometriche: cerchio, quadrato, triangolo, rettangolo.

7. UNITA' DI APPRENDIMENTO "LE RELAZIONI LOGICHE"

  • Consolidiamo la conoscenza delle relazioni spaziali (sotto-sopra, davanti-dietro, vicino-lontano, in alto-in basso).
  • Consolidiamo la conoscenza delle relazioni topologiche (aperto-chiuso, dentro-fuori).

Riconosciamo le dimensioni (grande-piccolo, lungo-corto, alto-basso, spesso-sottile, largo-stretto).

  • Distinguiamo e e verbalizziamo le relazioni quantitative (uno, pochi, molti).
  • Riconosciamo e riproduciamo graficamente le forme geometriche (cerchio, quadrato, triangolo, rettangolo).

8. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “LE FESTE”

  • Conosciamo le principali feste e ricorrenze dell’anno.
  • Riconosciamo il significato e le caratteristiche di ogni festa.
  • Riflettiamo sul valore dell’amicizia, della pace, della solidarietà e del rispetto per gli altri.
  • Rappresentiamo i simboli delle diverse feste.
  • Storie e racconti sul tema delle feste.
  • Realizziamo semplici oggetti e biglietti di auguri con diversi materiali.
  • Impariamo e memorizziamo canzoni o danze inerenti al tema delle feste.

9. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “LE REGOLE”

  • Scopriamo la necessità di costruire e rispettare regole e norme comuni di comportamento.
  • Impariamo a rispettare gli altri e rafforziamo il nostro spirito di amicizia e di fiducia.
  • Assumiamo comportamenti adeguati alle diverse situazioni.
  • Filastrocche e cartelloni sul tema delle regole.

10. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “EDUCAZIONE MUSICALE

  • Scopriamo il mondo dei suoni e della musica.
  • Ascoltiamo i rumori e il nostro corpo che suona.
  • Impariamo a cantare e a muoverci a ritmo di musica.
  • Compiamo esercizi di movimento coordinato con il gruppo.
  • Memorizziamo canzoni e filastrocche.
  • Giochiamo con gli strumenti…e li costruiamo.

11. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “EDUCAZIONE ALIMENTARE”

  • Scopriamo la provenienza degli alimenti e riconosciamo le loro proprietà.
  • Cogliamo relazioni tra il cibo e il nostro corpo.
  • Impariamo alcune regole per una corretta alimentazione.
  • Conosciamo e assaggiamo cibi nuovi: riflettiamo sulle nostre abitudini alimentari e superiamo eventuali “pregiudizi alimentari”.
  • Conversazioni sulla conoscenza dei cibi e sulle preferenze alimentari.

12. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “BIBLIOTECA”

  • Scegliamo e ascoltiamo il racconto di un libro.
  • Implementiamo la Biblioteca della scuola in occasione del compleanno.
  • Rappresentazioni grafiche dei libri letti.
  • Comprendiamo l’importanza della lettura e del riordino dei libri.
  • Visite presso biblioteche e altre strutture per percorsi di lettura e attività laboratoriali.

13. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “EDUCAZIONE AMBIENTALE”

  • Comprendiamo l’importanza del rispetto per l’ambiente e della sua salvaguardia.
  • Riciclaggio e raccolta differenziata a scuola per favorire una cultura ecologica.
  • Lettura di storie inerenti l’educazione ambientale.
  • Osserviamo l’ambiente che circonda la scuola.
  • Coltiviamo e curiamo piantine a scuola per osservarne la crescita.
  • Conosciamo le regole per il rispetto dell’ambiente.

14. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “EDUCAZIONE EMOTIVA”

  • Impariamo a conoscere noi stessi e le nostre emozioni.
  • Riconosciamo i sentimenti ed impariamo a gestirli.
  • Lettura, rielaborazione verbale e grafica di storie inerenti alle tematiche emozionali.
  • Disegniamo i nostri sentimenti.
  • Impariamo a decodificare le espressioni del viso e a riconoscere le emozioni degli altri.
  • Costruiamo nella classe un clima relazionale di fondo orientato verso l’ascolto e la valorizzazione di ognuno all’interno del gruppo.

15. UNITA’ DI APPRENDIMENTO “RELIGIONE”

  • Scopriamo esperienze di amicizia: aiutarsi, rispettarsi, volersi bene e condividere.
  • Scopriamo che la vita umana è dono di Dio attraverso la creazione.
  • Scopriamo l’importanza della famiglia e conosciamo il Natale come festa di amore e di pace, attraverso la nascita di un bambino di nome Gesù.
  • Conosciamo l’infanzia di Gesù e confrontiamo la vita quotidiana della sua famiglia a quei tempi con la nostra.
  • Racconti delle parabole.
  • La Pasqua e la resurrezione di Gesù.
  • Conosciamo i simboli più importanti della chiesa e riconosciamo l’importanza della domenica come giorno speciale.

16. ALTERNATIVA ALL’I.R.C. “UN MONDO DI AMICI”

  • Ascoltiamo storie e racconti sul valore dell’amicizia e della diversità.
  • Ascoltiamo favole appartenenti a culture diverse.
  • Rielaborazione verbale delle storie narrate.
  • Realizzazione di produzioni grafico-pittoriche inerenti alle storie narrate.
  • Giochi, canti, filastrocche.

La Scuola dell'Infanzia è particolarmente sensibile alle esigenze di ogni bambino e per soddisfare tali necessità struttura ed attua in modo condiviso il proprio lavoro attraverso Progetti Personalizzati, Laboratori e attività in piccolo gruppo.